(Adnkronos) –
Ewiva, la joint venture di Enel X e Gruppo Volkswagen, annuncia un nuovo passo in avanti verso una rete ad alta potenza sempre più capillare e facile da usare: la funzionalità che consente di pagare la ricarica del proprio veicolo elettrico con carta di credito o debito è ora disponibile in ben 113 siti Ewiva e più di 400 punti di ricarica (PoC) su tutto il territorio nazionale. Da oggi è quindi possibile, quindi, pagare direttamente alla colonnina Ewiva in modalità contactless attraverso carte di debito, credito o prepagate dei circuiti Mastercard, Visa, Vpay e Maestro, o tramite Apple Pay e Google Pay.
 

 “Rendere il servizio di ricarica sempre più accessibile: è questo il nostro obiettivo primario e siamo molto felici di poter annunciare un ulteriore ampliamento del servizio che consente di pagare con la carta, attivo ad oggi su oltre 100 siti in tutta Italia – ha dichiarato Federico Caleno, CEO di Ewiva -. Un numero sempre maggiore di e-driver potranno ora ricaricare in modo ancora più semplice e veloce il proprio veicolo. Dagli utenti occasionali a chi decide di optare per un servizio a consumo, il progetto risponde ad ogni esigenza di ricarica, liberando il desiderio di muoversi in elettrico”.
 —motoriwebinfo@adnkronos.com (Web Info)

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *