(Adnkronos) –
BMW i5 è una berlina completamente elettrica. È l’ottava generazione della Serie 5 e afferma la volontà della Casa tedesca di continuare il cammino intrapreso verso una mobilità premium sostenibile, a zero emissioni, la BMW i5 ha anticipato il lancio delle varianti con motorizzazione endotermica.  Al suo design elegante, ma nello stesso tempo sportivo, abbina un’avanzata tecnologia, mix perfetto che poche vetture sono in grado di offrire senza ostentare. Cresce nelle dimensioni, ora raggiunge una lunghezza di 5,06 metri, una larghezza di 1,90 metri, un’altezza di 1,52 metri ed un passo che sfiora i 3 metri.  Il successo della vettura si perde nel tempo ed è iniziato con la prima generazione nel 1972 con la produzione che fin dal primo momento avviene nel sito produttivo di Dingolfing, il più grande stabilimento europeo della BMW che quest’anno festeggia il suo 50° anniversario.  Qui viene prodotta la nuova generazione della Serie 5, ma è anche la sede del centro di competenza di produzione e-drive dell'azienda, che realizza in loco sia i motori elettrici che la batteria ad alto voltaggio per la BMW i5.
 La vista frontale della vettura si caratterizza per i doppi gruppi ottici a quattro luci con due elementi a LED che funzionano come luci di marcia diurne e come indicatori di direzione e per la griglia a doppio rene, stilisticamente ispirato al cosiddetto "Sharknose" delle prime generazioni e sporgente in avanti.  Anche nella vista laterale il linguaggio del design è chiaro, con le proporzioni della vettura dinamicamente allungate, con il lungo cofano e la verticalità sporgente del doppio rene che da questa prospettiva è ben visibile.  Posteriormente i gruppi ottici interpretano in ottica moderna le classiche luci a forma di “L” del marchio e all’interno quattro sottili strisce LED gestiscono le funzioni di illuminazione.  Nell’abitacolo, riprogettato, il cuore è costituito dal display curvo BMW completamente digitale, che reinterpreta l'orientamento tipico del marchio nei confronti del guidatore. Il BMW Curved Display è costituito da un display informativo da 12,3 pollici dietro il volante e un display di controllo da 14,9 pollici, che si fondono in un'unica unità completamente digitale e ad alta risoluzione, il tutto basato sul sistema operativo BMW 8.5.
 La berlina elettrica è offerta nella variante eDrive40 con motore posto sull’asse posteriore che genera una potenza massima di 335 CV, con una coppia massima di 400 Nm, oppure di 430 Nm quando è attivata la funzione Sport Boost o Lanch Control, raggiungendo una velocità massima, limitata elettronicamente, di 193 km/h con il classico 0-100 consumato in 5,7 secondi. La M60 xDrive che si avvale di un secondo motore elettrico posizionato sull’asse anteriore per una potenza combinata di sistema di 590 CV ed una velocità massima, sempre limitata elettronicamente di 230 km/h se equipaggiata con pneumatici ad alte prestazioni oppure di 210 km/h, nello 0-100 km/h impiega 3,7 secondi.  —motoriwebinfo@adnkronos.com (Web Info)

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *